• Fabrizio Fazzolari

TASSI D'INTERESSE DEI MUTUI IN AUMENTO

Aggiornamento: 1 giu

Niente panico, siamo comunque sotto i livelli del 2006



Siamo ormai arrivati a metà del 2022, siamo appena usciti dal Covid ed ecco qui che il conflitto tra la Russia e l’Ucraina sta portando non poche problematiche facendo impennare l’inflazione.


Quali saranno le ripercussioni?

Da un’analisi della Banca d’Italia infatti, viene riportato che uno dei risultati derivanti da queste problematiche è l’aumento dei tassi d’interesse sui mutui.


Se solo 6 mesi fa se si aveva bisogno di un mutuo per acquistare casa, avremmo trovato più di una banca disposta a concederci un mutuo con un tasso fisso dello 0,6%.


Effettivamente un mutuo con un tasso fisso così basso ha invogliato molte più persone a comprare casa, sempre a gennaio la richiesta di persone che cercavano un immobile da acquistare era quasi il doppio rispetto al gennaio dell’anno precedente, parliamo infatti di un 40% in più, numeri che facevano sperare in un 2022 decisamente florido.


Ad oggi infatti invece, i tassi d’interesse sui mutui si aggirano intorno al 2%

Notiamo quindi che a giugno, solo 6 mesi dopo, la situazione è invece diversa.




Al momento non sembra esserci un calo così drastico nelle compravendite. Le persone continuano a comprare casa normalmente.


Ma niente panico, rientra tutto nella normalità.

Nel 2006 il tasso variabile era all’incirca del 4,8%, e parliamo dell'apice del mercato immobiliare.

Nonostante questi tassi così alti le case si vendevano e si compravano ugualmente e con prezzi molto più alti rispetto a quelli attuali.


Se poi proprio vogliamo andare ancora più indietro, fino agli anni '80 e ‘90 noteremo che i tassi erano decisamente più alti.

Chi comprava casa in quegli anni è arrivato a pagare anche il 18%!




Quali sono le previsioni?

Se i tassi dovessero continuare a salire probabilmente farà riflettere di più le persone sull’acquisto o meno di un immobile, potrebbe esserci una diminuzione delle compravendite.


Quindi, se per te è arrivato il momento di acquistare casa non perdere tempo, i tassi d’interesse dei mutui potrebbero crescere ancora, anche se acquistare casa sarà sempre più conveniente che pagare un affitto.


Se i tassi continueranno ad alzarsi e le richieste di mutuo inizieranno a diminuire potresti faticare a vendere la tua casa e proprio con la scusa degli alti tassi d’interesse gli acquirenti cercheranno di farti abbassare il prezzo il più possibile.


Se hai bisogno di una consulenza gratuita, sei nel posto giusto.

Chiama il numero verde 800 688 722 oppure clicca qui per lasciare i tuoi dati


Articolo di Fabrizio Fazzolari, agente immobiliare dal 1997.

Clicca qui per scoprire i motivi per il quale potresti scegliere me per vendere la tua casa.








________________________________


Come sai, mi chiamo Fabrizio Fazzolari e faccio l’agente immobiliare da 1997.


Se hai bisogno di una valutazione reale e di un grande aiuto per vendere casa, sei nel posto giusto.


Richiedi la tua valutazione gratuita cliccando qui

oppure chiamami al numero verde



4 visualizzazioni0 commenti